Brutalità inaudite

Un veterinario sbaglia la dose dell’anestetico. Strano un errore così grossolano da parte di un medico qualificato.

Daniza era un’orsa che voleva proteggere i propri cuccioli, come farebbe ogni madre. Aveva cercato di difenderli da un uomo che per sbaglio era entrato nel suo spazio, nel suo territorio. Chiunque avrebbe agito così, chiunque sacrificherebbe se stesso per amore.

Ed ora quei poveri cuccioli dovranno cavarsela da soli, vivere senza una mamma, senza un affetto viscerale, affrontare un lungo inverno. Da soli non ce la faranno, serve un aiuto concreto, speriamo che almeno questa volta l’essere umano agisca, non solo per annientare o torturare creature innocenti. Poco probabile, dato che in Italia si ammette anche l’uccisione dei lupi.