Fiore

Ogni donna è speciale,
un meraviglioso fiore
da non cogliere
né calpestare,
ma soltanto
da proteggere
e custodire
con estrema cura,
un prezioso tesoro
colmo di meraviglie.

Laura Berardi, 25 novembre 2019

Ogni anno, il 25 novembre ricorre la giornata contro la violenza sulle donne. Eppure mi sorprendo, rimango stupita dal fatto che ci debba essere un giorno come questo. Perché la violenza sulle donne non dovrebbe esistere. Punto. Fine. Quelli che fanno ricorso a qualsiasi violenza, fisica o verbale che sia, non sono uomini. Sono degli esseri che non sanno apprezzare nulla, nemmeno chi li ama, che devono annientare la vita altrui per stare bene con loro stessi. Ma soprattutto, che non cambiano. Quando vi dicono che non lo faranno più, stanno mentendo: non credete alle belle parole che vi dicono, non perdonate, denunciate al primo schiaffo, al primo insulto, non fatevi privare della vostra libertà, perché troppe volte la situazione degenera. Fatevi coraggio, non abbiate paura della solitudine, meglio essere sole piuttosto che stare con uno che vi picchia, vi umilia chiamandovi con gli epiteti più volgari, che non vi fa esprimere totalmente, che vi manca sempre di rispetto. Ricordate, la libertà è un diritto di tutti e nessuno deve avere il potere di togliervela, MAI.

Mare

Mare,
tu mi culli
con la tua melodia
dolce, armoniosa,
che calmerebbe anche
un neonato piangente.
Tu mi fai sentire
come chi ha perso tutto
e d’improvviso ritrova
ogni certezza, ogni sicurezza,
ogni speranza.
Tu mi offri un dono
che nessun altro può darmi:
la libertà.

Laura Berardi, 23 novembre 2019

Luce

Una nuvola grigia e minacciosa
entra furtiva nel mio corpo
già debole, devastato
da violenti temporali
che annientano
la mia anima
goccia dopo goccia.
Inaspettatamente il buio scompare,
ogni speranza si riaccende
illuminando il tutto:
è la luce della conoscenza.

Laura Berardi, 19 novembre 2019

Montagne

In questa vita così fugace
innumerevoli ostacoli
ti sembrano invalicabili,
come alte montagne
che sovrastano il tuo animo,
rendono vulnerabile
ogni tua certezza,
ma in quelle stesse barriere
nasce la forza di lottare,
il coraggio di viaggiare
verso la libertà.

Laura Berardi, 16 novembre 2019

Deserto

‪Osservo il vuoto‬
‪intorno a me,‬
‪guardo l’arido deserto‬
‪coperto di sabbia,‬
‪gialla come il sole‬
‪a mezzogiorno.‬
‪Non c’è nulla:‬
‪non un albero‬
‪che mi dona riparo‬
‪dalla torrida afa,‬
‪non una pianta‬
‪che mi dia i suoi frutti,‬
‪placando la mia fame.‬
‪Ma improvvisamente,‬
‪mentre cerco di camminare,‬
‪sento un suono di speranza,‬
‪armonioso come un violino.‬
‪Capisco che quella melodia‬
‪può salvare la mia esistenza‬
‪così precaria,‬
‪perché quella è una fonte d’acqua,‬
‪una sorgente che mi illumina,‬
‪mi dona una speranza infinita,‬
‪mi fa sentire finalmente viva.

Laura Berardi, 12 novembre 2019

Forza vitale

Non lasciarti abbattere,
ma combatti per quello
che desideri,
come un guerriero
in costante lotta
con ferite sanguinanti,
con dolori atroci,
con la morte,
perché quasi sempre
la vita è più forte
di ogni insormontabile
ostacolo.

Laura Berardi, 9 novembre 2019

Novembre

Il sole si nasconde
dietro nuvole minacciose,
cariche di immensa tensione
che si scioglie in lacrime
di pioggia che batte silenziosa
contro i vetri delle finestre.
Le foglie cadono dagli alberi,
privi di ogni certezza,
ma già pronti a rinascere
più belli che mai.

Laura Berardi, 1° novembre 2019

Dedicata alla memoria della grandissima poetessa italiana Alda Merini, scomparsa esattamente dieci anni fa.