Radici

Radici invisibili
stringono forte
il mio esile
petto
in una morsa
micidiale,
tanto asfissiante
da soffocarmi
quasi del tutto
e talmente spietata
da rendere
ogni giorno
un infinito
ed insopportabile
affanno
che si alimenta
della mia stessa vita.

Laura Berardi, 3 aprile 2020

7 pensieri su “Radici

  1. Ciao Laura, i versi di questa poesia sono molto intensi. Per contrasto, mi hanno fatto pensare alla canzone de Il Gigante e la bambina, di Dalla. Dico per contrasto perchè in quel caso si tratta di un legame voluto da entrambi. La bambina è il fiore che con le sue radici cinge il cuore del gigante. Radici che saranno recise dal gigante stesso quando capirà che la loro amicizia non è accettata nè accettabile da chi non riesce a capirla. Se non la conosci, ti invito ad ascoltarla. E’ molto bella. Così come pure la tua poesia. Buona serata

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.